La TV fa mangiare di più

Gestire l’appetito non è semplice, soprattutto quando si è un po’ in sovrappeso e si vuole cominciare una dieta. Anche in questo caso infatti, le abitudini fanno la differenza.

Annunci

Uno dei maggiori problemi che universalmente si riscontrano (almeno in occidente) è l’eccessiva quantità di cibo che si ingerisce rispetto ad un reale bisogno nutrizionale, in poche parole mangiamo più del necessario.

Purtroppo però la tipologia di cibo in eccesso non è quasi mai quello sano fatto di frutta, verdura, frutta secca ecc. ma al contrario snack, patatine, bibite gassate e chi più ne ha più ne metta.

Salta agli occhi in maniera lampante che quindi si consuma un eccesso di cibi spazzatura e un difetto di cibi sani. Anche se sarebbe enormemente d’aiuto invertire queste quantità, non ci concentreremo su questo oggi.

In questo articolo della rubrica stiledivitasano2.0 in uscita ogni mercoledì, ci occuperemo di scoprire in che modo alcuni fattori esterni possono influire nella quantità e qualità di cibo che normalmente mangiamo. Unisciti alla nostra community entrando nel gruppo facebook greenstuff.blog/community e seguici sui nostri canali social:

Annunci

Allarme rosso! Uno tira l’altro

Come dicevamo prima, l’abitudine a mangiare di più del necessario porta il nostro cervello a credere che quella che dovrebbe essere una giusta porzione non sia abbastanza e quindi ci spinge a mangiare di più per raggiungere il livello di sazietà.

Il problema è che il livello di sazietà deriva anche dalle abitudini. In poche parole più mangi e spingi l’asta della sazietà in avanti, più dovrai mangiare ad ogni pasto per raggiungere quel livello di sazietà, un circolo vizioso.

Cosa fai mentre mangi?

Ok, anche se qualcuno (come me ad esempio) risponderebbe semplicemente: mangio; ovviamente intendo dove rivolgi la tua attenzione mentre sei seduto col tuo pasto davanti? Pensi ai fatti tuoi? Guardi il cellulare? La tv?

Sono tutte distrazioni! e le distrazioni fanno mangiare di più.

Una ricerca resa pubblica solo pochissimo tempo fa da un team dell’Università di Sussex (Morris et al, Appetite, August 2020) ha scoperto infatti che quando la nostra attenzione è assorbita da qualcosa che dirotta anche l’impegno dei nostri 5 sensi (come ad esempio la TV o i videogame), il nostro cervello non è in grado di capire quando si raggiunge il livello di sazietà con precisione con il risultato che si finisce per mangiare molto più del necessario, molto più del livello di sazietà.

I ricercatori hanno condotto un esperimento su 120 volontari che sono stati divisi in 4 gruppi.

al primo gruppo è stata data una bevanda con poche calorie ed è stata messa a fare un’attività poco coivolgente.

Al secondo gruppo è stata data la stessa bevanda ipocalorica ma sono stati dirottati su un’attività ad un livello di coivolgimento maggiore.

Il terzo ha avuto una bevanda molto calorica e sono stati messi a fare un’attività poco coinvolgente.

Al quarto ed ultimo invece hanno dato la bevanda molto calorica e fatto fare un’attività con un maggiore grado di coivolgimento.

Durante le attività, sono stati forniti snack illimitati a tutti i partecipanti, cercando di capire se ci fossero delle differenze rilevanti nei comportamenti dei soggetti in esame.

I risultati sono stati quelli ipotizzati:

I gruppi che hanno svolto attività più impegnative hanno mangiato di più, sono stati meno capaci di riconoscere il punto di sazietà, al contrario degli altri che sono riusciti a controllarsi meglio.

Fonte naturallifeapp.com, clicca qui per leggere il loro articolo

Tutto questo dimostra scientificamente un fenomeno che riflettendoci 2 muniti sembra quasi ovvio.

Quante volte ho finito un barattolo intero di gelato davanti la TV dopo aver messo a letto i bambini?

Innumerevoli; devo smettere, lo so.

Da stasera il barattolo lo lascio nel freezer, mi riempio solo una piccola ciotolina così anche se mi metto davanti la TV, posso distrarmi quanto voglio!

Annunci
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...