Ottobre 2020, il terzo più caldo della storia

Annunci

Non ci sono più le stagioni di una volta! E neanche i mesi…

I sei mesi di ottobre più caldi di sempre si sono verificati negli ultimi sei anni. Quello da poco trascorso è stato il terzo ottobre più caldo di sempre. Lo fa sapere Copernicus, il Programma di Osservazione della Terra dell’Unione Europea.

Ma questo non vale solo per l’Italia e e le altre nazioni europee…

Unisciti alla nostra community di facebook, li troverai i nostri articoli freschi di giornata e tanti spunti di conversazione e riflessione tra i membri della nostra community. Cosa aspetti? clicca su greenstuff.blog/community, dì la tua e segui le nostre pagine social:

La banchisa artica raggiunge i 15 milioni di km² a marzo, mentre a settembre scende a 6,5 milioni di km². Da qualche anno, a causa del riscaldamento globale, perde un po’ della sua estensione ad ogni ciclo, il che potrebbe portare nel tempo alla sua scomparsa durante i mesi estivi.

Lo scorso mese la banchisa del Polo Nord ha registrato la propria estensione minore (ci riferiamo sempre al mese di ottobre) da quando sono iniziate le osservazioni satellitari nel 1979. È stato inoltre il quarto mese consecutivo senza ghiaccio (o quasi) lungo la Rotta del Mare del Nord.

L’Antartide invece ha registrato per il secondo mese un’estensione della banchisa polare superiore alla media, dopo 48 mesi consecutivi durante i quali era stata al di sotto della media. Anche se potremmo sorridere per questo dato al di sopra delle aspettative, la tendenza nel lungo periodo rimane quella dello scongelamento…

Su gran parte dell’Artico e sopra l’altopiano del Tibet, le temperature sono state molto al di sopra della media del periodo di riferimento 1981-2010.

Annunci

Mentre al contrario, sono state registrate temperature più basse della media sopra l’Oceano Pacifico Orientale, su gran parte dell’entroterra del Nord America e intorno alla zona più a nord dell’altopiano del Tibet.

Se pensiamo a questi ultimi dati di temperature più basse della media come ad un segno positivo nell’ambito del cambiamento climatico però, dovremmo ricrederci perché sono dati circostanziali che nel quadro generale si inseriscono nella categoria degli squilibri generati dal perturbamento dell’equilibrio naturale.

Annunci

ULTIMI ARTICOLI

Pini di Roma sotto attacco incrociato, chi li minaccia?

Cosa sarebbe Roma senza i suoi Pini? Quei Pini che hanno ispirato Ottorino Respighi nella composizione della sua opera che proprio ai Pini ha dedicato, “I Pini di Roma”. Quei Pini che il pittore Aleksander Gierymski ha immortalato nel suo quadro “I Pini di villa Borghese”. Ma perché parliamo oggi dei Pini di Roma? Noi … Continua a leggere Pini di Roma sotto attacco incrociato, chi li minaccia?

Dove punta la bussola del Ministero della Transizione Ecologica?

Proprio in un articolo molto recente ho già espresso i miei pensieri e le mie perplessità sul Ministero della Transizione Ecologica, come sempre in questi casi mi auguro di avere torto, perché intraprendere la strada giusta è nettamente più importante che alimentare l’ego dicendo: ho ragione io. Continuo ad augurarmi di avere torto, continuo a … Continua a leggere Dove punta la bussola del Ministero della Transizione Ecologica?

Quando ci si gioca il jolly, ma il jolly è il ponte sullo stretto

Leggendo le ultime sul redivivo ponte, mi viene in mente la canzone di Venditti che faceva: Certi amori non finiscono, fanno dei giri immensi e poi ritornano… Antonello Venditti Si perché evidentemente c’è qualcuno davvero innamorato della possibilità di fare questo ponte per collegare la Sicilia alla Calabria. Sarà l’amore per le infrastrutture, sarà l’amore … Continua a leggere Quando ci si gioca il jolly, ma il jolly è il ponte sullo stretto

Perché il Ministero della transizione Ecologica si occupa di IDROCARBURI?

Sono sincero, quando ho saputo che il nuovo governo Draghi ha sostituito il ministero dell’ambiente con quello della transizione Ecologica non ero molto contento, pensavo: perché cambiare nome ad un ministero? Sarà solo una trovata pubblicitaria! (Come se ne vedono oramai ovunque, #greenwashing ndr). Ma poi mi sono detto, deve pur esserci qualcosa di diverso! … Continua a leggere Perché il Ministero della transizione Ecologica si occupa di IDROCARBURI?

Caricamento…

Si è verificato un problema. Aggiorna la pagina e/o riprova in seguito.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...